TRADUTTORE

venerdì 12 aprile 2013

PASTA FILLO A SORPRESA!

Siamo già arrivati al 12 aprile, a mezzanotte si chiudono le iscrizioni al mio primo giveaway! Tante amiche di blog, vecchie e nuove, mi hanno dedicato un post, qualcuna ha persino regalato una ricetta a questa iniziativa. Una semplice riffa suscita interesse e amicizia, simpatia e generosità; rimango senza parole per l’emozione, la felicità mi apre al sorriso, l’energia prende il sopravvento e la mia mente vola.
Pasta fillo a sorpresa

Tutto il mio estro trova la giusta soddisfazione in cucina per cui afferro il mio maxi grembiule ci infilo la testa e me lo lego in vita, allacciandolo sul davanti. È talmente abbondante che mi abbraccia tutta! Per ricambiare la generosa amicizia di cui sono stata fatta oggetto desidero dedicare alle mie food-blogger-amiche questa ricetta: PASTA FILLO A SORPRESA. Sorpresa nel senso che non si sa mai cosa ci infilerò dentro! Di ritorno dall’ultima permanenza nella nostra casetta in pietra, oltre alla solita e adorata pasta fillo e ai numerosi e saporiti formaggi di capra, mi sono lasciata tentare da salumi e carne stagionata locale. Profumatissimi ma “impegnativi” per il nostro palato poco avvezzo ai sapori forti e per il nostro stomaco stressato dalla vita frenetica che siamo costretti a condurre qui. Di eliminarli non se ne parla, vanno solo cucinati “a modino”, come mi consiglia sempre un vecchio e saggio cliente di ovvie origini toscane. Per prima cosa stendo tre o quattro fogli della mia pasta fillo, spennellandoli con un filo d’olio, in una teglia ricoperta di carta forno. Con il mixer trito la carne e la verso nella teglia, ricoprendola con un generoso strato di cimette di cavolfiore lessate e condite con olio, sale e alloro. Ho richiuso con altri strati di pasta fillo, rigirando verso l’interno anche la pasta che fuoriusciva dalla teglia. Un bel giro d’olio e via in forno caldo a 190° per 20-25 minuti. Come molte delle mie ricette sarà unica e irripetibile, uso ingredienti insoliti (e che probabilmente non acquisterò più!) e non li peso. Però il connubio che si è creato tra il sapore affumicato della carne e la morbidezza della verdura hanno reso questo pacchettino-sorpresa equilibrato e carezzevole. Un bicchiere di retzina per brindare e augurare buona fortuna a tutte le/i partecipanti alla mia riffa! 
ed ecco la sorpresa!

5 commenti:

  1. Pasta fillo....l'ho già sentita più volte ma non l'ho mai provata.
    E che dire di questa ricetta? Invitantissima! =)
    Daniela

    RispondiElimina
  2. Spettacolare la tua ricetta Amelie!!
    Mi piacerebbe provarla ma qui da me non si trova la pasta fillo, secondo te quella sfoglia va bene lo stesso!!
    Un bacione grande e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  3. la tua ricetta è ottima,da provare sicuramente..
    ti ho trovata tramite Kreattiva e sono diventato tuo follower
    http://consiglidirocco.blogspot.it/
    a presto!!!

    RispondiElimina
  4. davvero molto carino il tuo blog, ti ho conosciuta grazie a Kreattiva e mi sono unita ai tuoi follower!

    se ti va, passa da me, ti aspetto!

    http://22yearsofmode.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. sembra ottima! :) la proverò sicuramente!! :)
    ti ho trovata tramite Kreattiva e sono diventata tua follower se ti va visita il mio blog!! :)
    http://creativeprojectformedarte.wordpress.com/

    RispondiElimina

Grazie per le vostre parole...